LA CAMBA – ECCO IL VIEOCLIP DI FACCI CASO

E’ online da oggi, 10 luglio, il videoclip di “Facci Caso”, il nuovo travolgente brano con cui La Camba (nome d’arte di Federica Camba), torna sulle scene, dopo aver collezionato innumerevoli Dischi d’Oro e di Platino con le sue canzoni scritte anche per grandi artisti italiani e non, vendendo più di 10 milioni di copie. “Facci Caso” (etichetta Da 10 Production)

E da oggi il singolo è anche in radio e nei digital store.

Il libro di Kurt Vonnegut  “Quando siete felici, fateci caso” ha ispirato la scrittura di questo brano che rappresenta un nuovo inizio per la cantautrice cagliaritana, il cui ultimo lavoro da solista era stato pubblicato nel 2013.

Un inno alla voglia di vivere, “Facci caso” parla della felicità che diamo per scontata, a cui non abbiamo fatto caso, e di quanto le vite che non abbiamo vissuto siano un prezioso patrimonio: è proprio quando crediamo di aver bisogno di cose diverse che dobbiamo renderci conto che il destino è nelle nostre mani, quando tutto sembra finire, è allora che la vita ricomincia.

’Facci Caso’ è una canzone dirompente, mi ha svegliata di notte, in pieno lockdown, ed era già completa, finita, come se fosse sempre esistita” racconta La Camba “In un momento in cui tutto era forzatamente fermo, il mio inconscio scalpitava di vita, di tutte le vite che non avevo vissuto, di quelle che mi hanno migliorata anche solo avendole immaginate. Rappresenta la voglia di andare avanti, di vincere le paure e i momenti in cui tutto sembra finito e invece sta ricominciando. È la carica emotiva, l’energia, la passione di chi si rimette in gioco lasciando il proprio bagaglio alle spalle, semplicemente per essere felice e… farci caso.”

Federica Camba è nata a Roma e cresciuta a Cagliari. Appassionata di scrittura sin da piccola, dalle poesie ai romanzi, decide di unire la sua passione per la parola a quella per il canto. Il suo percorso artistico inizia nel 2000, firmando come autrice innumerevoli canzoni portate al successo da Laura Pausini, Luca Carboni, Alessandra Amoroso, Nek, Emma, Marco Masini (due delle quali portate a Sanremo dal cantante, nel 2017 e nel 2020), Elodie, Annalisa Gianni Morandi (con il quale vince il Premio Lunezia per il brano Grazie a tutti).

 Nel 2010 debutta come interprete e pubblica due album da solista: “Magari oppure no” (Warner) e “Buonanotte sognatori” (Universal), uscito nel 2013.

Sulla sua doppia attività, di cantautrice e compositrice per altri artisti, Federica commenta: “Non ho mai dubbi su quali canzoni tenere per me, o quali possano essere interpretate da un altro artista. Sono le canzoni stesse a scegliere, a scegliermi. È una questione intima, empatica, un amore a prima vista. Loro lo sanno dalle prime note…”

La Camba è attualmente in studio a preparare il suo terzo album, di prossima uscita.

ERICA MOU – LE NUOVE DATE ESTIVE 2020

10/07 – Polignano a Mare (BA) – Il libro possibile – presentazione romanzo + recital su Alda Merini 

16/07 – Mola di Bari – Chiostro Santa Chiara – presentazione romanzo

20/07 – Porto Rubino (ospite di Renzo Rubino) – Molo Sant’Eligio – Taranto

24/07 – Salerno – Festival Salerno Letteratura –  presentazione romanzo 

29/07 – Foggia – Villa comunale – presentazione romanzo

31/07 – Crispiano (TA) – Aperitivo d’Autore – presentazione romanzo 

01/08 – Noci (BA) – Chiosti, Inchiosti e Claustri – presentazione romanzo 

02/08 – Bisceglie (BT) Casale di Pacciano— presentazione romanzo 

04/08 – Abbabula Festival – Sassari – Recital su Alda Merini + presentazione romanzo

06/08 – Francavilla a Mare (CH) – spettacolo (apertura Tosca)

07/08 – Rivalta di Torino (TO) – Borgate Dal Vivo – spettacolo

08/08 – Edolo (BS) – Tracce di Shomano – spettacolo

11/08 – Lucugnano (LE) – Palazzo Comi – presentazione romanzo

12/08 – Spongano (LE) – Vicoli d’Estate – presentazione romanzo

13/08 – Calimera (LE) – Libreria Volta La Carta – presentazione romanzo 

20/08 – Corigliano d’Otranto (LE) – Castello Volante –  SEI Festival – spettacolo

21/08 – Terlizzi (BA) – Mat Laboratorio Urbano – presentazione romanzo

23/08 – Trabocco Sasso della Cajana Vallevò (Ch) – Paesaggi Sonori – presentazione romanzo al mattino

27/08 – Bisceglie (BT) – Festival Libri nel Borgo Antico – presentazione romanzo 

28/08 SonicArt di Corato – presentazione romanzo

26/09 – Cagliari – Libreria Il Bastione – presentazione romanzo 

Calendario in aggiornamento

Si aggiungono nuove date al tour di Erica Mou in programma per questa’estate:  due progetti diversi ma uniti da un unico filo conduttore: “Nel mare c’è la sete”, il libro da poco pubblicato dalla cantautrice pugliese, edito da Fandango Libri.

Erica sarà in tour in tutta Italia tra librerie e festival con le presentazioni, che saranno un viaggio introduttivo al suo romanzo d’esordio, e con uno spettacolo ispirato

al libro stesso.

Musica e letture si fondono sul palco come in un’unica lunga canzone, per raccontare una storia che riesce a diventare anche nostra.

La cantautrice pugliese propone, imbracciando la chitarra e con l’utilizzo di loops ed elettronica dal vivo, le canzoni del suo repertorio insieme ad alcune rivisitazioni di classici della musica italiana, che fanno da colonna sonora alle letture tratte dal romanzo.

La Mou ci racconta il coraggio di sentire, di scegliere, di rompere gli schemi alla ricerca della libertà, demolendo la retorica zuccherosa delle relazioni d’amore e mostrandoci come dietro la perfezione possa nascondersi un doppio fondo inaspettato.

Nella tappa di questa sera a  Polignano a Mare , in occasione del Festival Il Libro Possibile, e per quella del 4 agosto all’Abbabula di Sassari, Erica omaggerà anche la poetessa Alda Merini con lo spettacolo “Fate l’amore… recital per Alda”, insieme al regista e poeta Cosimo Damiano Damato

Il 10 luglio MUSICA NUDA di PETRA MAGONI e FERRUCCIO SPINETTI al Parco della Musica di Roma

Il 10 luglio il duo MUSICA NUDA, composto da PETRA MAGONI e FERRUCCIO SPINETTI, si esibirà in concerto dalle ore 21:00 presso la Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, in Viale Pietro de Coubertin, 30 (Roma).

Un incontro fortuito voluto dal destino quello tra Petra Magoni e Ferruccio Spinetti duo che risponde al nome di MUSICA NUDA.
Nel corso degli anni, Ferruccio e Petra hanno portato il loro progetto in giro per il mondo, riuscendo a raggiungere anche spazi prestigiosi tra cui l’Olympia di Parigi, l’Hermitage di San Pietroburgo. Inoltre, sono stati ospiti del Tanz Wuppertal Festival di Pina Bausch e, sempre in Germania, hanno aperto i concerti di Al Jarreau.

Il prossimo 10 luglio le note di Musica Nuda riempiranno la Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma durante un’esibizione live nel pieno rispetto delle vigenti norme di prevenzione anti COVID-19.

Tutte le informazioni sull’accesso e la permanenza in Cavea per lo spettacolo sono disponibili al seguente linkhttps://bit.ly/RegolamentoAccessoCavea2020

VV – Ecco il video ufficiale di “IL GIUSTO”

È online il video de IL GIUSTO, il primo singolo ufficiale del percorso di VV, in uscita per Maciste Dischi/Pulp Music e distribuito da Sony Music Italy. Il brano, prodotto da Federico Nardelli e Giordano Colombo, è già disponibile in streaming e digitale al seguente link: https://smi.lnk.to/ilgiusto.

A proposito del video, diretto da Jacopo Farina la cantautrice milanese commenta: “Il video è stato girato in un ex parco divertimenti, c’era un’atmosfera surreale, in quel posto il tempo era bloccato, è stato come entrare in una bolla di sapone ed immergermi completamente nella mia canzone, come fossimo stati in una dimensione parallela.  Dietro la camera c’era Jacopo Farina, l’occhio e il punto di vista del videoclip. Lavorare con lui è stato molto bello, è riuscito a farmi sentire libera, ma non sola, davanti alla camera. Jacopo aveva in testa tutto il viaggio che, sorprendentemente era davvero simile al mio. C’è un aneddoto molto curioso: ricordo di aver immaginato delle mascotte quando, dopo aver scritto il brano fantasticavo sul video, ma l’avevo tenuto per me; è stato incredibile trovare proprio l’idea di utilizzare i pupazzi come “amici immaginari” nello storyboard di Jacopo, quando ci ha presentato la sua idea. È stata una coincidenza davvero buffa, oppure Jacopo è riuscito a leggermi nel pensiero.”

VV è una cantautrice e producer milanese. Il suo pop stralunato, intimo e dolcissimo mantiene una peculiare atmosfera notturna, quasi crepuscolare. Registra, arrangia e produce a casa sua con pc e scheda audio, mantenendo intatta la sua autenticità. Il 27 novembre 2019 esce per Maciste Dischi “Moschino_01” il primo brano, registrato e pubblicato senza postproduzioni esterne, così come tutte le successive uscite 6 uscite, pubblicate tra novembre e marzo: “‘Notte_02”, “Canzone Felice_03”, “Di Letto Di_04”, “Ta-Dah!_05”, “Dolcetto_06” e “La Distanza_07”. L’amore per il vero non risparmia i videoclip di “Moschino_01” e “Canzone Felice_03”, che vengono girati dalla stessa VV per raccontare il suo personale punto di vista su Milano, fatto di viaggi notturni in tram e stravaganti serate in balera.

GUARDA IL NUOVO VIDEO DI AIELLO “VIENIMI (a ballare)”

E’ uscito “VIENIMI (a ballare)”, il nuovo brano di AIELLO, scritto da AIELLO e prodotto da Iacopo Sinigaglia insieme ad Alessandro Forte, riporta il cantante alle sue radici, la Calabria.

Nella canzone , le origini meridionali, l’autenticità del cantautorato italiano, i suoni street contemporanei e il ritmo delle musiche popolari latine si fondono in un mix di sonorità nuove e potenti. L’artista racconta la voglia di superare i ricordi di storie d’amore finite, il desiderio di libertà, di una nuova leggerezza, l’inizio di un’estate speciale, un’Estate Meridionale, trasportando chi lo ascolta su una pista da ballo immaginaria.

AIELLO torna a far sentire la sua voce con questa canzone, che arriva dopo due certificazioni oro per i brani estratti dal suo primo album “EX VOTO”, “Arsenico” e “La mia ultima storia”.

Il video, diretto da Giulio Rosati e prodotto da Borotalco.tv, mette a fuoco il mondo di AIELLO, un’evoluzione sonora ed estetica che fonde il pop, con scenari più street e meridionali. Nel video di “VIENIMI (a ballare)” il cantante balla sui tetti di una periferia meridionale, vicino al mare, poi in spiaggia al tramonto. Dialoga a distanza con una ballerina, che come lui si lascia trasportare dal ritmo incalzante della canzone. È il racconto di un’estate del sud, dove quadri urban si mescolano a sapori e immagini più latine, popolari, dove tutto profuma di passione e autenticità. È la storia di un uomo che viene dal mare.

«Le nostre radici raccontano di noi più di una qualsiasi carta d’identità, e nel videoclip di “VIENIMI (a ballare)” ci sono le mie origini, ci sono io come mi sono sempre visto e come non tutti mi conoscono ancora.»

AIELLO è attualmente impegnato nella realizzazione del suo secondo disco, un nuovo mix di generi musicali, un threesome, questa volta “troppo pop, troppo street, troppo meridionale”, di cui “VIENIMI (a ballare)” è un’anticipazione.

Biografia

Cosentino di nascita, romano di adozione, AIELLO ha iniziato a studiare pianoforte e violino a 10 anni mostrando da subito interesse per i grandi nomi della scena soul. A 16 anni scrive i primi testi e nel 2011 pubblica la sua prima canzone dall’impronta pop-autorale, “Riparo”. Nella primavera 2017 pubblica “Hi-Hello”, il suo primo EP, un progetto indie-pop, elettronico, anticipato dal singolo “Come Stai”. Nel settembre 2019 esce il suo primo album “Ex voto”, che contiene i singoli di successo “Arsenico” (disco d’oro), “La mia ultima storia” (disco d’oro) e “Il cielo di Roma”. Nel 2020, AIELLO entra in nomination alla 65° edizione del David di Donatello, nella categoria miglior canzone originale con il brano “Festa” (colonna sonora del film “Bangla”). 

LEGNO feat. rovere – E’ online il video di “instagramMare”

instagramMare” è un singolo con forti richiami agli anni 80 e 90, che coniuga sonorità vintage e contemporanee. Nel ritornello è presente una citazione del celebre brano “In Alto Mare” di Loredana Bertè, a 40 anni dalla sua pubblicazione. Il singolo è prodotto da Riccardo Scirè. Edizioni Warner Chappell, Matilde Dischi e tuttomoltobenegrazie.

«La scelta di collaborare con i rovere è stata molto “naturale”, abbiamo un ottimo rapporto e nutriamo molta stima nei loro confronti. Il gioco di parole ci ha subito conquistato, abbiamo pensato che un feat. fosse una roba ganza! – raccontano i Legno – Abbiamo scelto di scrivere un singolo estivo perché in un momento così complicato è anche giusto alleggerire un po’ la situazione pensando all’estate, anche se sarà un’estate diversa, noi la viviamo come uno stato d’animo. Abbiamo tutti bisogno di allegria e spensieratezza!»

Guarda il video qui: https://www.youtube.com/watch?v=ejzfvoEwqH0

Il regista del video Angelo Capozzi (prodotto da One Media) traduce in immagini i toni ironici e spensierati del singolo. La protagonista, interpretata da Rita Nerla, costretta a casa per l’estate grazie alla musica e a qualche foto-ricordo sui social riesce a catapultarsi in una vacanza tutta da “instagramMare”.

Legno è un progetto indipendente formato da due ragazzi toscani la cui identità è sconosciuta. Firmato dall’etichetta indipendente Matilde Dischi, il progetto debutta a giugno 2018 con la trilogia “Sei la mia droga” (parte uno), “Tu chiamala estate” (parte due) e “Mi devasto di thè” (parte tre).  Il 28 novembre Spotify nota i Legno e li inserisce con “Sei la mia droga” nella playlist Scuola Indie. I successivi singoli “Le canzoni di Venditti” e “Febbraio” entrano in playlist come Scuola Indie e Indie Italia, che anticipano la pubblicazione del disco “Titolo album”, uscito il 29 marzo per Matilde Dischi con distribuzione Artist First.  Il successo dei Legno continua grazie alla collaborazione estiva con Divanoletto, nome d’arte dell’inviato de Le Iene Nicolò De Devitiis, per il singolo “All You Can Eat”. Il 27 Settembre esce “Affogare” singolo che apre il nuovo capitolo discografico dei Legno. “Affogare” raggiunge la vetta della playlist Indie Italia, contando 5 milioni di streaming e andando in alta rotazione su Radio Zeta. Il 6 Dicembre esce “In (Gin) Di Vita” il brano entra subito in tutte le più importanti playlist di Spotify, Tim Music e Amazon Music. Il 6 marzo esce il loro ultimo singolo “Casa De Papel”, ispirato all’omonima serie spagnola, che raggiunge immediatamente i singoli precedenti “Affogare” e “In Gin Di Vita” nelle più importanti playlist editoriali delle piattaforme streaming.

“AMORE E AMUCHINA” – Il videoclip di PIEROZZI

AMORE E AMUCHINA  è il singolo di debutto di PIEROZZI, chitarrista e fondatore dei Dear Jack, con cui ha ottenuto diversi dischi di platino..

Il brano, pubblicato qualche settimana fa, è disponibile su tutte le piattaforme digitali al seguente link:https://pierozzi.lnk.to/AmoreeAmuchina.

Scritto e composto dallo stesso Pierozzi, in collaborazione con Alessio Bernabei, e anticipato da un video pubblicato sui social, “AMORE E AMUCHINA”, è un brano pop che descrive ironicamente i sentimenti ai tempi della quarantena tra giornate in casa, appuntamenti al supermercato e…Amuchina.

Il videoclip è stato girato da Alessandro Passamonti, sulla spiaggia di Marina Velka, vicino Tarquina (VT), e ha visto anche la partecipazione, dietro le quinte, della mamma di Pierozzi. Un videoclip semplice e spontaneo, proprio come il brano.

«Il video di “Amore e Amuchina” è stato girato in spiaggia al tramonto ed è stato tutto improvvisato sul momento – racconta Pierozzi – Mare musica e amore, le uniche armi per combattere la malinconia e la solitudine, che sono stati i protagonisti di questo atipico periodo di reclusione. Dedico tutto alla mia fidanzata…che è stata la musa ispiratrice della canzone».

Francesco Pierozzi, in arte Pierozzi, nasce a Tarquinia (VT) nel 1992. Suona la chitarra elettrica dall’età di 14 anni da autodidatta e le sue principali fonti di ispirazione sono Green Day, Sum 41, Blink 182, Iron Maiden. Il suo approccio alla musica è da sempre spontaneo e diretto. Nel 2011 fonda, con Alessio Bernabei, i Dear Jack e nel 2013 la band entra a far parte di Amici di Maria De Filippi, risultando il primo gruppo a far parte del talent show. Si classificano secondi e vincono il Premio della critica giornalistica. L’album “Domani è un altro film (prima parte)” raggiunge il doppio disco di platino e dopo un tour sold out, nel 2015 arriva la partecipazione al Festival di Sanremo con “Il mondo esplode tranne noi” e la pubblicazione del secondo disco “Domani è un altro film (seconda parte)”. La band si esibisce in quell’anno al Teatro Antico di Taormina e all’Arena di Verona. Nel 2016 arriva la seconda partecipazione al Festival di Sanremo con “Mezzo respiro”. Dopo la pubblicazione dell’album “Non è un caso se l’amore è complicato”, nel 2019 esce il singolo “Caramelle”, in collaborazione con Pierdavide Carone, un inno alla lotta contro la pedofilia, che non viene ammesso al Festival di Sanremo ma che riscuote un grande successo in radio e sul web. In attesa dei nuovi progetti con i Dear Jack, Pierozzi inizia quest’anno il suo percorso da solista.

Mammut – Ecco il video del nuovo singolo di Gimbo

Mammut è il titolo del nuovo singolo e video del cantautore romano Giampietro Pica, in arte Gimbo, disponibile su tutte le piattaforme digitali da martedì 30 giugno pubblicato da Redgoldgreen.

Nella musica di Gimbo si trova la semplicità del cantautorato più puro, la concretezza di rime e suoni che vogliono raccontare una storia. Un block notes e una chitarra che si sposano, però, con un raffinato arrangiamento che omaggia i capiscuola del genere italiano come De Gregori o Dalla. Le suggestioni fugaci di un momento si susseguono tra strofe e ritornelli costellati di melodie e armonie, dove un delicato assolo di clarinetto chiude il brano. L’ensemble è completato dal contrabbasso di Giacomo Nardelli, dalla drum machine di Raina e Bootloop, dal clarinetto di Attilio Errico Agnello oltre alla chitarra dello stesso Gimbo.

Sia il testo, sia il videoclip sono dedicati al quartiere capitolino /Rebibbia. Proprio il titolo del brano Mammut, infatti, è ispirato alla mascotte di zona: un simbolico elefante preistorico che si aggira per le strade e per le piazze di questo luogo della periferia Nord-Est di Roma. Il video, realizzato con il patrocinio del Comitato Mammut, è dedicato a tutti quelli che questo quartiere, lo hanno vissuto e a chi ancora lo vive, all’impegno sociale delle persone e alle molte manifestazioni di questa unità.

Il brano descrive, in modo personale e simbolico le caratteristiche di quella zona attraverso lo sguardo del protagonista, che è proprio il Mammut. Questo girovagare è scandito da diversi riferimenti testuali dai film di Pasolini che nel quartiere visse, alla solidarietà di quartiere, ai writer del mondo Hip-Hop ed ai familiari dei detenuti che da fuori gridano verso il carcere per un saluto. Tutto lo screen play è costituito dalle tavole inedite della pittrice e illustratrice Clelia Catalano, che con il suo tocco ha creato e animato delicate composizioni che accompagnano testo e musica. Delicati accostamenti cromatici e pennellate oniriche descrivono scenari intimi fuori dallo spazio e dal tempo. E come racconta Gimbo: “Ciascuno, in modo diverso, è parte della vita del quartiere…”.

Con il nome Gimbo, l’artista ha voluto, da un lato, affermare le proprie radici (è come lo chiamavano da piccolo) e, dall’altro, citare implicitamente artisti noti con lo stesso soprannome tra cui Gilberto Gil e Jim Morrison. Questo nome, poi, accomuna diversi musicisti appartenenti a diversi generi musicali così come la musica di Giampietro travalica le “frontiere” e si lascia influenzare dal reggae come dalla musica caraibica, dall’afro come dal folk americano, muovendosi con disinvoltura verso la popular music. 

DENTE – ECCO IL VIDEO DI “L’AGO DELLA BUSSOLA”

A poche ore ore dall’inizio del tour estivo, Dente pubblica il video di L’ago della bussola, il nuovo singolo estratto dal suo ultimo disco omonimo, uscito a febbraio 2020 per INRI / Artist First.

Il video è stato diretto, girato e montato dallo stesso Dente: si tratta di riprese che lo vedono in giro per le strade di Milano dove le parole della canzone compaiono sui muri liberi della città.
I muri liberi vengono messi a disposizione dal Comune di Milano per la Street Art, si tratta di 100 muri in 71 punti della città in cui gli artisti possono esprimersi liberamente.

“L’ago della bussola è l’unica canzone d’amore del disco” racconta il cantautore “L’ho scritta per la donna che mi ha rubato il cuore e mi aiuta a mantenere la direzione.”

Intanto si aggiungono alcune date al tour estivo, ecco quelle confermate ad ora:

26/06 BOLOGNA @ Sunshine Superheroes – Arena Puccini DUO
(recupero della data del 15/05)
05/07 CODROIPO (UD) – Villa Manin
10/07 CLASSE (Ravenna) @ Classe al chiaro di luna – Parco Archeologico di Classe DUO
(recupero della data del 9/05)
15/07 PRATO – PECCI SUMMER LIVE
31/07 GALZIGNANO TERME (PD) – Anfiteatro del Venda

In questo tour i brani del suo ultimo album omonimo e le canzoni del suo vasto repertorio verranno riarrangiati in chiave acustica, in attesa di poter tornare all’idea originaria di tour con la band al completo. Sarà un concerto intimo e raccolto, in cui sarà messa in luce la parte più essenziale dei brani del cantautore.
Dente sarà accompagnato in alcune date da Simone Chiarolini, chitarrista e tastierista della sua band, che si alternerà con lui alla chitarra e al pianoforte.

Il tour è prodotto Massimo Levantini per Baobab Music & Ethics; per tutte le info e gli aggiornamenti di calendario: www.baobabmusic.it.

ANTONELLO VENDITTI e FRANCESCO DE GREGORI allo STADIO OLIMPICO di ROMA il 17 LUGLIO 2021

La data del concerto di ANTONELLO VENDITTI e FRANCESCO DE GREGORI allo STADIO OLIMPICO di ROMA, l’evento unico nel cuore della Capitale, prevista il 5 settembre 2020, a causa dell’emergenza sanitaria e alla luce delle relative disposizioni governative in tema di salute pubblica in merito ad assembramenti di persone, si terrà il 17 LUGLIO 2021.

VENDITTI & DE GREGORI cominciano a collaborare poco più che ventenni durante un viaggio in Ungheria, scrivono le loro prime canzoni insieme, per arrivare al comune esordio discografico con Theorius Campus dove Antonello incide “Roma Capoccia”, subito grandissimo successo, e Francesco “Signora Aquilone”. Un disco che sancì per entrambi l’inizio del proprio percorso artistico…. il resto è storia!

Due personalità differenti, ma affini. Due stature artistiche diverse, ognuna con la sua poetica. Dopo 50 anni VENDITTI & DE GREGORI torneranno insieme protagonisti sul palco dello Stadio Olimpico di Roma, nella loro città, là dove tutto iniziò.

I biglietti già acquistati per lo show del 5 settembre 2020 rimangono validi per lo show di sabato 17 LUGLIO 2021. Tutte le informazioni sui biglietti sono disponibili al seguente link: www.friendsandpartners.it/elenco-concerti-spettacoli-annullati-o-rinviati

#SuonaItaliano