NEXT > GIUSEPPE ANASTASI – “BLA BLA STAR”

BLA BLA STAR (Giuro Srl / Believe Digital) è il singolo di GIUSEPPE ANASTASI, tratto dal suo nuovo disco di inediti in uscita prossimamente

È un Giuseppe Anastasi inedito quello che canta “Bla Bla Star”, un brano che lui stesso definisce “popeton” il risultato di una fusione tra il pop e il reggaetton, con un ritmo tutto da ballare. Il testo è ironico, ma critico nei confronti di certi dibattiti televisivi inconsistenti.

È online anche il video, diretto da Giacomo Moschetti, nel quale Giuseppe Anastasi si improvvisa ballerino, con una coreografia e un set “casalingo”

«”Bla bla star” è una canzone allegra, ma non troppo –dichiara GIUSEPPE ANASTASI – A me certa televisione non piace e quando mi capita di guardarla mi imbarazzo e vorrei fuggire via dal pianeta. Il video ed il ritmo della canzone sono funzionali, servono per indorare la pillola.».

Giuseppe Anastasi è autore e compositore, nato a Palermo nel 1976. Durante la sua carriera artistica, ha scritto per Arisa, Noemi, Emma, Anna Tatangelo, Michele Bravi, Tazenda, Mauro Ermanno Giovanardi, Francesco Baccini, Mietta, Alexia. Ha collaborato e collabora con Mogol, Lelio Luttazzi, Mauro Pagani, Cheope, Adriano Pennino, Tony Bungaro, Cesare Chiodo, Mario Lavezzi, Ferdinando Arnò, Maurizio Filardo, Federica Abbate, Amara. Nel 2006 è tra i vincitori di Musicultura e nel 2009 vince il suo primo Sanremo Giovani con la canzone “Sincerità”, interpretata da Arisa, sempre in quella edizione la canzone vince anche il premio della critica “Mia Martini” ed il premio “sala stampa TV e radio”. Nel 2010 partecipa al suo secondo Sanremo con la canzone, interpretata sempre da Arisa, dal titolo “Malamorenò”, brano anch’esso estratto dall’album omonimo di cui Giuseppe è autore e coautore di tutti i testi. Nel 2012 partecipa al terzo Sanremo con la canzone “La notte”, seconda classificata, vincitrice di 4 dischi di platino e canzone italiana più venduta del 2012, estratta dall’album “Amami” dove Giuseppe è autore e coautore di 8 brani, tra i quali “L’amore è un’altra cosa” ed “Il tempo che verrà”, quest’ultima è stata inserita nel film di Ricky Tognazzi “Tutta colpa della musica”. Nello stesso anno scrive insieme all’amico e collega Alfredo Rapetti Mogol (Cheope) il manuale Scrivere una canzone”, edito dalla Zanichelli, e pubblica il brano “Meraviglioso amore mio” canzone inserita nel film Pazze di me” di Fausto Brizzi e vincitrice di due dischi di platino. Nel 2014, alla quarta partecipazione, vince il suo secondo Sanremo, sempre con Arisa, con la canzone “Controvento”, che registra due dischi di platino. Nel 2016 è la volta di “Guardando il cielo”, quinta partecipazione al festival dei fiori e disco d’oro. Nel 2017 partecipa per la sesta volta a Sanremo con la canzone “Il diario degli errori” scritta insieme agli amici e colleghi Cheope e Federica Abbate e portata al successo da Michele Bravi, vincitrice di due dischi di platino. Durante lo stesso anno Giuseppe è autore della canzone “Democrazia” inserita nel film “L’ora legale” di Ficarra e Picone e della canzone “Ho perso il mio amore”, scritta con Cheope e Federica Abbate e inserita nel film “La verità, vi spiego, sull’amore”, e partecipa come autore e produttore tra le nuove proposte con il brano “Insieme”, interpretato da Valeria Farinacci. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo disco di inediti “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo” che vince la Targa Tenco come “miglior opera prima”.

“A UN PASSO DALLA LUNA” di ROCCO HUNT e ANA MENA è DISCO D’ORO!

ROCCO HUNT e ANA MENA segnano un colpo dopo l’altro!  

Dopo aver scalato la Chart Top 50 Italia di Spotify, raggiungendone la vetta, la coppia più esplosiva dell’estate italiana conquista il Disco d’Oro con la hit “A UN PASSO DALLA LUNA” (Sony Music Italy), dimostrando ancora una volta la forza del singolo, a sole tre settimane dalla sua uscita!

Ma Rocchino non si ferma qui e porta a casa un altro importante risultato: “TI VOLEVO DEDICARE” feat. J-Ax & Boomdabash, tormentone dello scorso autunno contenuto nel suo album “LIBERTÀ”, ha ottenuto il Triplo Disco di Platino (certificazioni diffuse oggi da Fimi/GfK Italia)Il brano è entrato nella Viral 50 Global di Spotify e il suo video (https://youtu.be/kFF2i6sUj1M), che è stato primo in tendenze su YouTube, conta oltre 84 milioni di view.

Il rapper salernitano vanta ben due brani in Top 50 Italia di Spotify, con “A UN PASSO DALLA LUNA” al primo posto e “TI VOLEVO DEDICARE” alla posizione 38, per non dimenticare il secondo posto di KARAOKE, brano di cui Rocco è autore.

Da una parte Rocco conferma il suo essere un hitmaker multiplatino di inestimabile talento, che già da anni ci fa ballare in veste di autore dei maggiori tormentoni della bella stagione, dall’altra Ana Mena, già al top delle chart spagnole e terza artista più ascoltata in Spagna, si tiene stretta la nomina di regina dell’estate per il terzo anno di fila!

“A UN PASSO DALLA LUNA” è accompagnato da un videoclip – diretto da The Astronauts e visibile al link https://bit.ly/32l8IAT – ed è stato per due settimane al vertice delle tendenze su YouTube, dopo esser balzato al numero 1 a poche ore dalla release, sostando al primo posto per ben tre giorni.

Il brano, prodotto da Zef e scritto da Rocco Hunt e Federica Abbate, è disponibile in streaming e digitale al link https://smi.lnk.to/RHaunpassodallaluna.

A seguito di un anno di gradi soddisfazioni, è scalpitante Rocco Hunt e non vede l’ora di incontrare finalmente tutti i suoi fan nelle principali città italiane! Si dovrà aspettare maggio 2021 ma Rocco è pronto a far vivere momenti indimenticabili alla sua famiglia allargata, quella che da anni lo accoglie con grande affetto sotto i palchi e per le strade.

Alla luce dei recenti avvenimenti e delle disposizioni governative, il LIBERTÀ TOUR di ROCCO HUNT, organizzato da Friends and Partners, seguirà il seguente calendario:


7 MAGGIO 2021 –
 DEMODÈ – MODUGNO

(recupero data del 22 maggio 2020)

13 MAGGIO 2021 – ESTRAGON – BOLOGNA

(recupero data del 9 aprile 2020 e successivamente del 15 maggio 2020)

14 MAGGIO 2021– FABRIQUE – MILANO

(recupero data del 17 aprile 2020 e successivamente del 14 maggio 2020)

15 MAGGIO 2021 – ATLANTICO LIVE – ROMA

(recupero data del 4 aprile 2020 e successivamente del 19 maggio 2020)

21 MAGGIO 2021 – PALAPERTENOPE – NAPOLI – SOLD OUT

(recupero data del 3 aprile 2020 e successivamente del 24 maggio 2020)

22 MAGGIO 2021 – PALAPERTENOPE – NAPOLI

(recupero data del 23 maggio 2020)

NEXT> Jamil – “Vengo dalla strada”

Un cortometraggio che rappresenta la vita di un artista provocatorio, introspettivo, controcorrente, che proprio dalla strada prende la sua forza e la sua ispirazione. Lui e la sua crew “Baida Army” si scontrano con le difficoltà quotidiane: le scelte difficili, la morte, il lavoro. 

Infatti, “Vengo dalla strada”, prodotto da Jaws producer della Baida Army, è il singolo più personale scritto da Jamil perché racconta la storia della sua famiglia, del suo modo di essere, della sua scelta di restare indipendente insieme alla sua crew.

Il video, ideato e diretto da Jamilinsieme a Francesco Cosenza (produzione Super Glue), riesce a trasportare in immagini le sensazioni e le parole del testo di questo singolo, biglietto da visita di quello che sarà il nuovo album di prossima uscita.

Jamil rapper classe ’91 in questi anni ha ottenuto milioni di ascolti su tutte le piattaforme streaming ma soprattutto si è fatto conoscere per il mordente e l’autenticità che rendono il suo stile estremamente personale. Le sue liriche sfrontate, dallo stile aggressivo e incalzante, lo hanno reso noto per la sua grande abilità nei dissing che ha coinvolto innumerevoli rapper italiani.

Nato in Italia con origini persiane, vive a Verona, dove risiede anche il suo gruppo multiculturale “Baida Army“, col tempo diventato anche la sua etichetta discografica, che si occupa di tutti i suoi progetti. Dopo un disco ufficiale (Il Nirvana), 2 mixtape (Black Book Black Book 2), nel 2018 pubblica l’album “Most Hated” e in seguito la deluxe edition (nel 2019), con cinque brani inediti, che debutta nella top10 della chart ufficiale FIMI/GfK Italia. È un grande appassionato di cinema, infatti cura regia e montaggio di tutti i suoi videoclip musicali.A febbraio è uscito il suo ultimo singolo “Come me (ft. Nayt)” che ha totalizzato più di 5 milioni di stream sulle varie piattaforme e a marzo ha pubblicato la “Poesia per l’Italia” in cui racconta il suo punto di vista personale sull’emergenza sanitaria.

BLINDUR tra i vincitori di “Musicultura 2020”

BLINDUR è tra i vincitori di ‘Musicultura 2020’ con il brano “Invisibile agli occhi”, estratto dall’album “A” (La Tempesta Dischi, 2019) secondo lavoro discografico pubblicato dal progetto guidato dal cantautore e produttore Massimo De Vita.

Blindur si esibirà durante le serate finali della XXXI edizione di Musicultura in programma il 28 e il 29 luglio all’Arena Sferisterio di Macerata. In attesa di questo appuntamento, il brano “Invisibile agli occhi” torna in rotazione su Rai Radio1 e su Rai Isoradio.

Blindur ha recentemente pubblicato l’EP “3000remiX”, contente 7 versioni inedite, rimasterizzate e remixate del brano “3000X”, anch’esso contenuto nell’album “A”. Il disco, è stato accolto con entusiasmo dalla critica, che lo ha recensito sulle principali testate, e portato a lungo in tour, consolidando l’apprezzamento del pubblico per il coinvolgente assetto live della formazione, che vanta oltre 350 concerti in Italia e all’estero con aperture che vanno da Damien Rice a Jonathan Wilson, passando per Niccolò Fabi, Cristina Donà, Tre allegri ragazzi morti e numerosi altri.

Nel nuovo EP, Blindur fa rivivere la canzone “3000X” lavorando in sinergia con numerosi dj e producer della scena nazionale e internazionale: da Marco Messina dei 99 Posse a Speaker Cenzou, con riletture che vanno dalle sonorità reggae a quelle psichedeliche, tutte confluite in una sperimentazione che ha fatto nascere 7 nuove canzoni da una stessa identica anima.

Dall’EP è stato estratto il videoclip della versione del brano nel remix a cura di Marco Messina.

Dagli esordi Blindur ha all’attivo due album in studio, partecipazioni in importanti festival internazionali e sette premi, tra cui il Premio Pierangelo Bertoli, il Premio Fabrizio De André e il Premio Buscaglione “Sotto il cielo di Fred”.

Formazione Blindur

Massimo De Vita – voce, chitarre, synth, percussioni;

Carla Grimaldi – violino, percussioni, toy piano, voce;

Michelangelo micki Bencivenga: chitarra elettrica, banjo e cori

Jonathan Maurano – batteria e percussioni;

Luca Stefanelli – basso, synth, percussioni e cori

DAVIDE SHORTY – Il video di “CANTI ANCORA?!” con il feat. di Elio

“CANTI ANCORA?!” è un brano fresco e dinamico dove, con sottile ironia, Davide Shorty e il suo ex giudice/coach Elio scherzano sulla popolarità che avvolge i concorrenti dei talent show: meteore televisive destinate ad estinguersi nel giro di poco tempo, al punto che le persone, quando li incontrano per strada, chiedono loro “canti ancora?!”

Allo tempo stesso però “CANTI ANCORA?!” non è solo lo sfogo di un artista uscito da un talent, ma una fotografia di un’Italia che si ferma troppo spesso alle apparenze, poco educata a prestare attenzione e sempre pronta a salire sul carro del vincitore; ma è anche un grido di speranza verso se stessi, la prova che nessuno ha il diritto di definirci in quanto siamo noi ad avere il controllo sulla nostra storia.

Il video è stato girato da Simone Pellegrini & Antonio Pettinelli in piena “fase 2” a Londra, la città che da anni è la casa di Davide Shorty. Il video di “CANTI ANCORA?!” è la rappresentazione di una telefonata tra Davide e Elio durante la quale il cantante siciliano presenta al suo ex coach la sua nuova creazione, dando così ancora più enfasi al messaggio del brano: un confronto pieno di ironia ma allo stesso tempo profondo tra due artisti sul mondo moderno. “CANTI ANCORA?!” è stata scritta e prodotta da Gianluca Di Ienno e Davide Shorty, Regia di Simone Pellegrini & Antonio Pettinelli, motion graphics Antonio Pettinelli, lighting Giorgio Lattanzi, editing Antonio Pettinelli, styling Maisha Grispino, cameo di Giulia Grispino, assistente al montaggio Elisa Clara Maddalena


Davide Shorty 
è un cantautore, beatmaker e rapper di Palermo capace di far convivere la sua inconfondibile voce soul con sonorità innovative e melodie contaminate da jazz e rap. Dopo varie esperienze nella scena hip hop siciliana nel 2010 si trasferisce a Londra per intraprendere un nuovo percorso musicale e nel 2012 fonda la band Retrospective For Love, con la quale si fa conoscere nel Regno Unito. Nel 2016, dopo essersi posizionato 3° alla nona edizione del talent show X-factor, il cantante siciliano firma per Macro Beats, una delle più importanti etichette indipendenti italiane che pubblica il suo primo album ufficiale “Straniero“, lavoro che lo porta ad esibirsi sui palchi di tutta Italia parallelamente alle prestigiose collaborazioni con artisti del calibro di Robert GlasperJordan Rakei e Mr Jukes (Bombay Bicycle Club). Nel 2018 pubblica insieme ai Funk Shui Project l’album “Terapia di Gruppo”, che viene apprezzato molto da pubblico e critica tanto da portare il progetto ad esibirsi in più di 40 date  in tutta Italia incluse i prestigiosi opening internazionali a Chinese Man e Daniel Caesar (grammy award 2019). La fortunata collaborazione tra Davide e i Funk Shui Project continua nel 2019 quando esce per Totally Imported l’album “La Soluzione” che conferma la sinergia artistica tra il cantante e il collettivo torinese. Al disco segue la pubblicazione del reboot dello stesso: “La Soluzione Reboot” con all’interno l’inedito “Carillon” feat. Roy Paci.

“BOOSTOLOGY” – Il tour di Davide “BOOSTA” Dileo

Queste tutte le date attualmente confermate del tour “BOOSTOLOGY” organizzato e prodotto da Ponderosa Music&Art (calendario in aggiornamento):

24 luglio – Verucchio (RN) – Sagrato della Collegiataper il Verucchio Festival 

29 luglio – Roma – Mattatoio

4 agosto – Castiglione D’Orcia (SI) 

6 agosto – Otranto (LE) – Castello Ducaleper Luce D’Oriente Festival

7 agosto – Carovigno (BR) – Giardino del Castello Dentice di Frasso per Piano Lab Festival

9 agosto – Codroipo (UD) – Concerto all’alba a Villa Manin per Villa Manin Estate 2020

4 settembre – Santo Stefano Belbo (CN) – Collina di Moncucco per il Pavese Festival

12 settembre – Todi (PG) – Iubel Festival

15 settembre – Fiesole (FI) – Teatro Romano per Estate Fiesolana

I biglietti per i concerti sono disponibili sui principali circuiti di prevendita.

Se esiste una colonna sonora dei pensieri di ognuno nell’estate più strana del secolo, un artista come Boosta sa sicuramente come darle vita.

Durante i concerti di “Boostology”, fondendo pianoforte ed elettronica, Boosta accompagnerà il pubblico in un vero e proprio viaggio alla scoperta delle diverse sfumature della musica e della sua unica valenza: essere un collante sociale ed emotivo.

«È la prima volta che mi permetto di girare così “svestito” – dichiara Boosta – Spero possa essere una bella scoperta. Per voi. Per me».

Davide “Boosta” Dileo, torinese, classe 1974 è un artista poliedrico con una carriera più che ventennale. Musicista, dj, compositore, autore e produttore, ma anche conduttore radio-televisivo e scrittore. Tastierista e co-fondatore dei Subsonica, band con all’attivo 8 album in studio – 8 dischi di platino, con più di 500.000 copie vendute – 4 cd live ed un’interminabile carriera dal vivo. Come autore e compositore ha realizzato, tra gli altri, brani per Mina quali: “Non ti voglio più”, contenuto nell’album “Facile” e “La Clessidra” contenuto in “Caramella”. Boosta è considerato uno dei migliori Dj italiani, inserito nelle più importanti situazioni elettroniche e con esperienza alla consolle dei migliori club, da Ibiza a Zurigo. Compositore di colonne per il cinema e serie tv, tra cui “1992” e “1993” prodotte da Sky. Dal 2018 è direttore artistico dell’etichetta Cramps Records di Sony Music. Oltre alla carriera artistica coltiva la passione per il volo, è pilota privato e sta studiando per il conseguimento del brevetto come pilota di linea.

Francesca Michielin e i suoi live estivi “Spazi Sonori” – Tutte le nuove date

Spazi Sonori, il nuovo viaggio live di Francesca Michielin per l’estate 2020 prodotto da Vivo Concerti si arricchisce di cinque nuovi speciali appuntamenti: un segnale forte, ancora una volta a dimostrazione che la musica non si ferma. Sono tante le nuove date che vedranno la cantautrice e polistrumentista protagonista dei palchi allestiti in alcune tra le più particolari location del nostro Paese, in piena sicurezza e nel rispetto delle disposizioni governative. Oltre all’appuntamento già annunciato del 27 agosto al festival Cuori Impavidi all’Idroscalo di Milano, Francesca Michielin sarà il 31 luglio nel Parco Pavese di Nago-Torbole (TN), il 12 agosto a Bitonto (BA), nel Parco Naturale Lama Balice per il Luce Music Festival, il 14 agosto a Civitavecchia in Piazza della Vita all’interno della rassegna La vecchia estate e l’11 settembre ad Acciairoli (SA), nella suggestiva Arena del Mare all’interno del festival Viviamocilento. Oltre alla partecipazione ad iniziative importanti come Heroes – Il futuro inizia adesso, il live a sostegno dei lavoratori della musica che il 6 settembre vedrà salire sul palco dell’Arena di Verona i grandi nomi della musica italiana, il calendario di Francesca Michielin si arricchirà presto di nuovi appuntamenti.

Fin da subito portavoce della necessità di trovare un modo alternativo di far vivere la musica in questi tempi complicati, con Spazi Sonori Francesca Michielin si prepara a coinvolgere tutto il suo pubblico da nord a sud, con un set originale e arrangiamenti inediti, creati appositamente da lei attorno alle sonorità dei brani scelti. Sul palco con la cantautrice, il polistrumentista Francesco Arcuri ed Ernesto Lopez alle percussioni: un live di oltre un’ora con atmosfere electro-pop ma anche strutture melodiche dal sapore orchestrale, rock urban dalle mille sfaccettature multiculturali, ma anche drumpad e synth, per una scaletta unica che racconta la storia musicale di Francesca, dalle canzoni più famose della sua carriera ai più recenti singoli dell’ultimo album FEAT (STATO DI NATURA), l’unico pubblicato coraggiosamente a inizio lockdown.

Nel frattempo continua a crescere l’attesa per la grande Festa live prodotta da Vivo Concerti il 6 giugno 2021 Carroponte (Sesto San Giovanni, MI),inizialmente prevista a settembre di quest’anno e posticipata per rispetto delle normative.

FRANCESCA MICHIELIN – Spazi Sonori || LE DATE:

Venerdì 31 luglio 2020 || Nago-Torbole (TN) @Parco Pavese NUOVA DATA

Giovedì 6 agosto 2020 || Treviso @Suoni di Marca (Villa Margherita)

Lunedì 10 agosto 2020 || Udine @Piazzale Castello

Mercoledì 12 agosto 2020 || Bitonto (BA) @Luce Music Festival (Parco Naturale Lama Balice) NUOVA DATA

Venerdì 14 agosto 2020 || Civitavecchia (RM) @La Vecchia Estate (Piazza della Vita)NUOVA DATA

Giovedì 27 agosto 2020 || Milano @Cuori Impavidi (Idroscalo) NUOVA DATA

Martedì 1 settembre 2020 || San Mauro Pascoli (FC) @Acieloaperto (Villa Torlonia)

Martedì 8 settembre 2020 || Fiesole (FI) @Teatro Romano

Venerdì 11 settembre 2020 || Acciaroli (SA) @Viviamocilento (Arena del Mare) NUOVA DATA

+ MORE

“LIBERI” – DANTI con RAF e ROVAZZI

E’ online il videoclip di “Liberi”, il singolo di Danti con Raf e Rovazzi, già in radio e nei digital store per Time Records.

Come ci ha abituati in quest’ultimo periodo, Danti continua la collaborazione con gli artisti tra i più amati del panorama italiano, inanellando una hit dopo l’altra. Dopo le recenti Canzone sbagliata, con Luca Carboni e Shade, e Tu e D’Io con J-Ax e Nina Zilli, il rapper nato con Two Fingerz, diventato l’autore e produttore più richiesto e cool del momento, mette ora a segno un altro colpo.

Ci sono sempre degli incastri magici dietro ogni disco di successo, un’idea, un testo, una melodia, che, per qualche motivo, in quel dato momento, rende quella canzone speciale, magica. È il caso di Liberi. Nata mesi fa quando l’emergenza Covid non era nemmeno immaginabile, esce in contemporanea con questo strano ritorno alla normalità. Non siamo ancora definitivamente “liberi”, ma il brano interpreta bene lo spirito di questo periodo. La canzone vuole essere di buon auspicio, candidandosi ad essere la colonna sonora ideale di questa anomala estate 2020.

Liberi non è stata scritta per questo periodo ma gli si addice perfettamente. Non è una canzone per festeggiare ma per regalare dei momenti di spensieratezza in un periodo in cui c’è molto bisogno” racconta Danti “In questo nuovo singolo c’è un chiaro riferimento nostalgico agli anni della musica house”.

Raf commenta così il brano“Gli scenari distopici di una pandemia che ha colto tutti impreparati, il persistere di piaghe antiche che l’umanità non ha mai superato veramente, e malgrado gli insegnamenti della storia, l’ostinato uso di metodi coercitivi come ipotetiche soluzioni, le quotidiane difficoltà per tenere il passo, per non sentirsi esclusi in un mondo dove tutto sembra avere un prezzo e tutto si consuma troppo rapidamente, hanno amplificato un estremo desiderio di evasione di spensierata leggerezza, di essere liberi.” Rovazzi dichiara“Quando Danti mi mandó il brano decisi, dopo il primo ascolto, che dovevo cantarci dentro qualcosa. Essere “liberi” è il desiderio di tutti oggi più che mai, soprattutto il mio.”

Danti e Raf sono alla loro prima collaborazione. “Nel mio brano Certe cose, del 2007, già esprimevo il desiderio di lavorare con Raf” dichiara Danti “Sono sempre stato un suo grandissimo fan. L’ho contattato tempo fa invitandolo a lavorare insieme e così è iniziato il nostro rapporto. Ho cercato di adattare questo brano al suo mondo e credo di esserci riuscito. Poter collaborare con lui è stato per me un grandissimo onore”.

Danti e Rovazzi hanno una conoscenza di più lunga data e hanno scritto insieme alcuni brani portati al successo dallo stesso Rovazzi: oltre alla hit Andiamo a comandare (5 dischi di platino), i due artisti hanno firmato Tutto molto interessante (3 dischi di platino), Volare (4 dischi di platino), Faccio quello che voglio (2 dischi di platino).

Dopo aver pubblicato 6 album come Two Fingerz, Danti inizia a lavorare con molti artisti del panorama italiano. Scopre e sviluppa sempre di più la capacità di cucire addosso ad altri un vestito di melodia e testo efficaci. Dal 2016 pubblica una serie di featuring e di lavori come autore che generano più di 20 dischi di platino in soli 2 anni. Caparezza, Max Pezzali, Fabri Fibra, Gue Pequeno, Fedez, Benji e Fede, Renga, Annalisa, J-Ax, Shade, Nina Zilli, Fiorello, Luca Carboni e Rovazzi sono alcuni degli artisti che Danti coinvolge nelle sue produzioni e con i quali firma brani che sono diventati delle hit.

Una carriera piena di successi quella di Raf, iniziata nei primi anni Ottanta con l’album in inglese Self control, che lo fece conoscere in tutto il mondo e il cui brano omonimo divenne una delle più famose canzoni della musica italiana. L’artista pugliese è molto amato da tutte le generazioni e vanta un repertorio vastissimo costellato di hit: Inevitabile follia, Interminatamente, Oggi un Dio non ho, Ti Pretendo, Cosa resterà degli anni 80, Sei la più bella del mondo, Il battito animale, Infinito, solo per citarne alcune. Nel 2019 è stato super ospite al Festival di Sanremo insieme ad Umberto Tozzi, con il quale, nello stesso anno, è stato protagonista di un tour nei palasport.

Sin dal grande successo del 2016 con Andiamo a comandare (scritto insieme a Danti), Fabio Rovazzi ha collezionato 15 dischi di platino, e si è distinto per la sua grande creatività in più ambiti, per lo sguardo tagliente sulla vita di tutti i giorni e per l’ironia che lo ha portato a conquistare il cuore non solo di tantissimi fan ma anche di amici e colleghi del mondo dello spettacolo. Rovazzi ha collezionato in poco tempo cifre da capogiro sui social: 1.500.000 di follower su Instagram, 1.600.000 di follower su YouTube, 500.000.000 di views su YouTube. In questi ultimi mesi, sul suo canale Twitch, il poliedrico artista è stato protagonista di una serie di appuntamenti esclusivi con interviste a numerosi ospiti e amici del mondo dello spettacolo, dello sport e della politica.

Elodie – Le date dei live estivi

Dopo il successo di “Guaranà”, tra le canzoni più ascoltate del momento, e la collaborazione in “Ciclone” di Takagi & Ketra, l’estate di Elodie continua con cinque appuntamenti live, prodotti da Vivo Concerti, che la vedranno esibirsi sui palchi di alcuni dei più importanti festival della stagione. 

La giovane cantante romana partirà dalla Valle D’Aosta, sabato 18 luglio, in occasione del Musicastelle Outdoor 2020, proseguirà all’Indiegeno Fest di Patti (ME), mercoledì 5 agosto, presso il Teatro Tindari e domenica 30 agosto, ci sarà una special performance, insieme a Dardust e Mahmood, durante il “Memorial Alessandro Troiani” ad Ascoli Piceno. Elodie canterà poi a Catania, giovedì 3 settembre, presso Villa Bellini, dove accanto a lei ci sarà la giovanissima Chadia Rodriguez. L’ultimo appuntamento sarà a Sammichele di Bari, domenica 13 settembre, in occasione del Sammichele Music Festival, nella stessa serata si esibirà anche l’amico e collega Stash. 

Elodie, stabile con “Guaranà” e il feat in “Ciclone” di Takagi & Ketra in Top20 Italia su Spotify, dove ha quasi 3 milioni di ascoltatori al mese, e su Apple Music, porterà sul palco alcune delle canzoni contenute nel suo album “THIS IS ELODIE”, tra i 20 dischi più venduti nel primo semestre del 2020, e il suo ultimo brano uscito “Guaranà”. Il singolo, che ha all’attivo 13 milioni di views su youtube e oltre 10 milioni di stream, è stato per due settimane di seguito il più trasmesso dalle radio e conquista oggi la certificazione di disco d’oro.

DETTAGLI DATE:

Sabato 18 luglio 2020

Inizio show Elodie – 14:30

Valle d’Aosta | Musicastelle Outdoor 2020 – Gressoney-La-Trinité, Lago Gabiet (2.173 mt s.l.m.)

Prezzi:

Ingresso gratuito – su prenotazione gestita dal Festival

Mercoledì 05 agosto 2020

Apertura Porte – Ore 20.00

Inizio concerti – Ore 21.00 – Elodie, Blank & more

Patti (ME) | Indiegeno Fest 2020 – Teatro di Tindari

Prezzi:

Posto a sedere non numerati: € 30,00 + € 4,50 diritti di prevendita

Domenica 30 agosto 2020

Ascoli Piceno | Arena Squarcia – “Memorial Alessandro Troiani” – special performance con Dardust e Mahmood

Giovedì 03 settembre 2020

Apertura Porte – Ore 19.00

Inizio show Chadia Rodriguez – Ore 21.30

Inizio show Elodie – Ore 22.00

Catania | Villa Bellini

Prezzi:

Posti seduti numerati: € 26,00 + € 3,90 diritti di prevendita

Domenica 13 settembre 2020

Apertura Porte – Ore 21.30

Inizio show Stash – Ore 21.40

Inizio show Elodie – Ore 22.30

Sammichele di Bari (BA) | Piazza Vittorio Veneto

Prezzi:

Posti a sedere non numerati: € 10,00 (no circuiti di vendita – su prenotazione gestita dal Comune)

LA CAMBA – ECCO IL VIEOCLIP DI FACCI CASO

E’ online da oggi, 10 luglio, il videoclip di “Facci Caso”, il nuovo travolgente brano con cui La Camba (nome d’arte di Federica Camba), torna sulle scene, dopo aver collezionato innumerevoli Dischi d’Oro e di Platino con le sue canzoni scritte anche per grandi artisti italiani e non, vendendo più di 10 milioni di copie. “Facci Caso” (etichetta Da 10 Production)

E da oggi il singolo è anche in radio e nei digital store.

Il libro di Kurt Vonnegut  “Quando siete felici, fateci caso” ha ispirato la scrittura di questo brano che rappresenta un nuovo inizio per la cantautrice cagliaritana, il cui ultimo lavoro da solista era stato pubblicato nel 2013.

Un inno alla voglia di vivere, “Facci caso” parla della felicità che diamo per scontata, a cui non abbiamo fatto caso, e di quanto le vite che non abbiamo vissuto siano un prezioso patrimonio: è proprio quando crediamo di aver bisogno di cose diverse che dobbiamo renderci conto che il destino è nelle nostre mani, quando tutto sembra finire, è allora che la vita ricomincia.

’Facci Caso’ è una canzone dirompente, mi ha svegliata di notte, in pieno lockdown, ed era già completa, finita, come se fosse sempre esistita” racconta La Camba “In un momento in cui tutto era forzatamente fermo, il mio inconscio scalpitava di vita, di tutte le vite che non avevo vissuto, di quelle che mi hanno migliorata anche solo avendole immaginate. Rappresenta la voglia di andare avanti, di vincere le paure e i momenti in cui tutto sembra finito e invece sta ricominciando. È la carica emotiva, l’energia, la passione di chi si rimette in gioco lasciando il proprio bagaglio alle spalle, semplicemente per essere felice e… farci caso.”

Federica Camba è nata a Roma e cresciuta a Cagliari. Appassionata di scrittura sin da piccola, dalle poesie ai romanzi, decide di unire la sua passione per la parola a quella per il canto. Il suo percorso artistico inizia nel 2000, firmando come autrice innumerevoli canzoni portate al successo da Laura Pausini, Luca Carboni, Alessandra Amoroso, Nek, Emma, Marco Masini (due delle quali portate a Sanremo dal cantante, nel 2017 e nel 2020), Elodie, Annalisa Gianni Morandi (con il quale vince il Premio Lunezia per il brano Grazie a tutti).

 Nel 2010 debutta come interprete e pubblica due album da solista: “Magari oppure no” (Warner) e “Buonanotte sognatori” (Universal), uscito nel 2013.

Sulla sua doppia attività, di cantautrice e compositrice per altri artisti, Federica commenta: “Non ho mai dubbi su quali canzoni tenere per me, o quali possano essere interpretate da un altro artista. Sono le canzoni stesse a scegliere, a scegliermi. È una questione intima, empatica, un amore a prima vista. Loro lo sanno dalle prime note…”

La Camba è attualmente in studio a preparare il suo terzo album, di prossima uscita.

#SuonaItaliano