GIGI D’ALESSIO – RIPROGRAMMATO PER IL 2021 IL “NOI DUE TOUR”

A causa delle disposizioni in materia di contenimento del coronavirus, il “Noi due tour” di Gigi D’Alessio è riprogrammato per il 2021.

Ecco le nuove date confermate:

16 ottobre Bari – Teatro Team (recupero del 18 aprile e 19 novembre 2020)

22 ottobre Catania – Teatro Metropolitan (recupero del 24 aprile e 14 ottobre 2020)

23 ottobre Catania – Teatro Metropolitan (recupero del 25 aprile e 15 ottobre 2020)

29 ottobre Parma – Teatro Regio (recupero del 1°aprile, 27 maggio e 28 ottobre 2020)

31 ottobre Roma – Auditorium Parco della Musica (recupero del 19 maggio e 5 ottobre 2020)

3 novembre Bologna – EuropAuditorium (recupero del 18 marzo e 16 novembre 2020)

6 novembre Montecatini (PT) – Teatro Verdi (recupero del 21 marzo e 15 novembre 2020)

8 novembre Milano – Teatro Nazionale (recupero del 24 maggio e 13 novembre 2020)

12 novembre Torino – Teatro Colosseo (recupero del 7 aprile, 5 maggio e 27 ottobre 2020)

13 novembre Varese – Teatro Openjob Metis (recupero del 3 aprile e 25 ottobre 2020)

15 novembre Genova – Politeama Genovese (recupero del 25 marzo e 20 ottobre 2020)

20 novembre Firenze – Teatro Verdi (recupero del 27 aprile e 24 ottobre 2020)

Entro il 30 settembre 2020 verranno comunicate le date di recupero dei concertidi NapoliCremona e Crotone.

I biglietti già acquistati rimangono validi per le nuove date corrispondenti.

Tutte le informazioni su: www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it.

Gianna Nannini a “La Notte della Taranta” il 28 agosto

La rocker Gianna Nannini torna dopo 16 anni a La Notte della Taranta! La cantautrice farà parte del cast artistico del Concertone finale di Melpignano, trasmesso da Rai 2,  il 28 agosto alle 22.50.

Quando, nel 2004, si esibì sul palco del Concertone, regalò al pubblico una performance indimenticabile e densa di significato. Anche quest’anno porterà a La Notte della Taranta tutta la sua grinta per una serata che si preannuncia magica. Dolcezza melodica e trascinante energia, voce graffiante e profonda, Gianna Nannini regalerà al pubblico della Taranta una nuova esplosiva emozione! L’artista ha infatti accettato l’invito del maestro Paolo Buonvino e sarà sul palco, rigorosamente senza pubblico, di Melpignano: un unico prezioso regalo al pubblico che seguirà il concerto in onda su Rai 2 il 28 agosto, perché i suoi i concerti dal vivo in Italia e all’estero sono stati posticipati al 2021.

Si completa così il cast del Concertone 2020: NanniniMahmood e Diodato accompagnati dall’Orchestra Popolare Notte della Taranta e dall’Orchestra Roma Sinfonietta dirette dal maestro e compositore di celebri colonne sonore Paolo Buonvino.  La Notte della Taranta è un progetto culturale sostenuto da Regione Puglia, Unione dei Comuni della Grecìa salentina, Istituto di ricerca Diego Carpitella con la collaborazione di Apulia Film Commission.

ELISA – NUOVI LIVE A SETTEMBRE

“.. E niente mi sa che facciamo altri tre concerti!!! Torniamo perchè serve tornare, e a me piace fare quello che serve, per la mia famiglia sulle ruote, i miei musicisti e la mia crew. Come è stato anche per il concerto a Fusine, anche tutto il ricavato di questi nuovi concerti andrà interamente a tutta la mia crew, ai tecnici e ai miei musicisti, per sostenerli in questi mesi in cui nel nostro settore non è ancora avvenuta una vera ripresa, e non è prevista almeno fino alla primavera del 2021 o probabilmente oltre. La musica è cibo per l’anima. Vi aspettiamo come sempre e più di sempre e non vediamo l’ora”, Elisa annuncia così al pubblico il suo ritorno sul palco a settembre.

L’artista torna live per sostenere le persone della sua crew e i suoi musicisti (il ricavato dei concerti andrà interamente a tutti loro), così come già fatto a Fusine.

Le nuove date saranno tutte in location storiche e suggestive. Si parte il 15 settembre da Caserta – Real Belvedere di San Leucio e si prosegue il 17 settembre a Vicenza in Piazza dei Signori, il 19 a Cattolica (Rn) in Arena della Regina. I biglietti per le date di Caserta e Cattolica saranno disponibili su ticketone.it. Date in aggiornamento e informazioni su friendsandpartners.it.

“ANDROMEDA” DI ELODIE È CERTIFICATO DISCO DI PLATINO

Continua inarrestabile la corsa di Elodie, che, dopo il disco d’oro per l’album “This is Elodie”, oggi ottiene la certificazione che attesta il disco di platino per “Andromeda”, canzone presentata al 70° Festival di Sanremo, già disco d’oro, con 17 milioni e mezzo di stream e 18 milioni di views.

Tra i protagonisti del panorama musicale nazionale in questa estate 2020, Elodie, grazie al singolo “Guaranà” e la collaborazione in “Ciclone” di Takagi & Ketra, entrambi disco d’oro, si conferma una degli artisti più apprezzati da pubblico e critica.

L’estate live di Elodie è già iniziata con “This is Summer”, cinque date live sui palchi all’aperto di alcuni dei più importanti festival della stagione. Ha già cantato in Valle D’Aosta, lo scorso 18 luglio, in occasione del Musicastelle Outdoor 2020, e mercoledì 5 agosto, all’Indiegeno Fest di Patti (ME). Domenica 30 agosto terrà una special performance insieme a Dardust e Mahmood durante il “Memorial Alessandro Troiani” ad Ascoli Piceno, giungerà poi a Catania, giovedì 3 settembre e a Sammichele di Baridomenica 13 settembre, per il Sammichele Music FestivalElodie porterà sul palco “Guaranà”, certificato disco d’oro, con più di 17 milioni di stream e 20 milioni di views, “Andromeda”, disco di platino, altri brani di successo contenuti nell’album “This is Elodie” e non solo.

Con la certificazione di disco d’oro per l’album “This is Elodie” ottenuta pochi giorni fa, 3 milioni di ascoltatori mensili su Spotify, più di 240 milioni di visualizzazioni sul proprio canale YouTube, e il titolo di unica cantante presente nella Top200 Italia di Spotify con tre brani (“Margarita”, “Guaranà” e il featuring in “Ciclone” di Takagi e Ketra), il percorso musicale di Elodie continua a riscuotere successo.

NEXT> JOSATO presenta il videoclip di “Beverdì”

Di cosa parla la canzone e cosa vuol dire il titolo?

“Beverdì è la combinazione tra le parole  venerdì  e bere  che unendosi creano la parola  “Beverdì” usata in gergo giovanile per intendere un venerdì in cui si beve e si fa festa. Il testo è scritto da me e racconta di un rapporto (in questo caso di un amicizia molto forte ) finito. Nel brano ricordo momenti , odori , progetti, e soprattutto gli “iconici” “Beverdì” che trascorrevo insieme alla persona in questione. Voglio mostrarmi forte, sicuro, aperto a nuove amicizie ma infondo c’è una sottile  linea di nostalgia e di incapacità ad accettare la fine  di questo rapporto”.

Sentiamo diverse influenze in questa produzione…

“Il genere é pop con sonoritá etniche dovute ai miei gusti e alla musica che ho sempre ascoltato e che mi rappresenta; scelgo questo sound anche per ricordare , in maniera originale ed innovativa ,  il sound  e le radici della mia terra, Napoli, e della musica classica napoletana”.

Parlaci del videoclip

“Il video è stato studiato e pensato in ogni minimo dettaglio , dallo stile dell’ outfit alle coreografie ; non si è voluto creare un video in cui si racconta il brano in maniera esplicita e banale ma bensì un video artistico e suggestivo dovuto dalla scelta della location ( Monte Faito) , dal makeup e dall unione della danza in quanto sono anche ballerino”.

VIDEO > LA MUNICIPÀL – “L’ORSA MAGGIORE”

E’ uscito il videoclip di “L’ORSA MAGGIORE”. Si tratta del lato A del nuovo doppio singolo del progetto “Per resistere alle mode” de LA MUNICIPÀL,
caratterizzato dall’uscita di 5 doppi singoli (rilasciati in digitale e in formato vinile 45 giri a tiratura limitata) prodotti da luovo e Artist First, che saranno poi raccolti in una speciale pubblicazione.

Il video, nuovamente affidato alla regia di Giacomo Spaconi, vede ancora una volta protagonista Fabrizio Colica del duo Le Coliche, proseguendo la narrazione iniziata con i precedenti capitoli, “Quando crollerà il
governo”
e “Che cosa me ne faccio di noi”, primi videoclip estratti da “Per resistere alle mode”.

GUIDA ALL’ASCOLTO DEL BRANO “L’ORSA MAGGIORE”
Un sogno fluttuante tra costellazioni e ricordi di una storia passata, il tutto reso ancora più confuso da una festa tra amici, una festa di quelle distruttive, che ti rimettono in gola tutte le cose lasciate in sospeso, tutti gli
amori svaniti per caso.

NEXT> Napodano – “Pillole Blu”

Dopo i buoni risultati ottenuti nel circuito Indie Pop nazionale con “Maledetti anni 80”, Napodano rincara la dose a colpi di pillole, blu per l’occasione, regalando agli ascoltatori un piccolo cult dolce amaro.Ma cosa sono realmente le misteriose “Pillole Blu” del nuovo singolo del cantautore romano?”No, non sono viagra, – racconta Napodano – si chiamano benzodiazepine.

Vanno via come il pane, qui; le danno a noi, i matti, perché siamo troppo sensibili e forse la vita ci ha toccato dentro un po’ troppo forte. Ma i matti siamo noi che abbiamo provato a volare troppo vicino al sole o sono loro che non hanno volato mai?”Ancora una volta al fianco di Street Label Records e distribuito da Believe, il brano è disponibile in tutti i digital store ed è prodotto musicalmente da Sam Rafalowicz.

In un’ estate atipica dove però i pezzi da spiaggia stanno invadendo radio e playlist, “Pillole Blu” è quel qualcosa di diverso che accende la fantasia. Fresco e solare come la stagione in corso, ma con quel piglio d’autore che non passerà inosservato al pubblico indie.

FRANCESCO MONTE – Il videoclip di “SIAMO GIA’ DOMANI” è un road movie

C’è la firma del talentuoso regista Gianpiero Alicchio, vincitore del 53° Golden Globe, sul video-clip “Siamo già domani”, un road-movie ambientato in Puglia, tra Mesagne e Taranto, che segna l’esordio discografico di Francesco Monte.P

iù che un video musicale un vero e proprio short-film prodotto con mezzi imponenti da Olé Artist & Marcello Sutera che, per una settimana, hanno reclutato una troupe cinematografica di altissimo livello. Oltre ad Alicchio, uno delle firme emergenti del nostro cinema (ha già collaborato con Alex Britti, Sergio Rubini e nella serie “Suburra”) – sotto la direzione del line-producer Danilo De Masi, hanno lavorato al progetto Angelo Stramaglia, già direttore della fotografia per Rovazzi ed Alessandra Amoroso, la scenografa Alessandra Schilardi, che ha lavorato con Max Pezzali e – lo scorso anno – per il brano “Mambo Salentino”, la costumista Carol Cordelli (Fedez e Giusy Ferreri), il Colorist Valerio Liberatore (impegnato attualmente con Netflix con la serie Summertime) oltre ad un lungo elenco di professionalità che, in questi anni, hanno firmato alcune pellicole di grande successo. 

Nel cast, oltre ovviamente a Francesco Monte, figurano anche Chiara Lodoli, Emanuela Dellisanti, Gianmarco di Totero e Davide Faggioli. “E’ stato davvero bellissimo lavorare con tanti professionisti del mondo del cinema – spiega Monte – molti dei quali, lo dico con orgoglio, reclutati proprio nella mia Puglia. Penso che il video sia riuscito ad interpretare, con volti e luoghi fantastici, la vera essenza di un brano in cui credo tantissimo. Merito di un grande regista come Alicchio e di un gruppo di lavoro col quale, dal primo all’ultimo giorno, ho lavorato con formidabile sintonia.

Questo video è solo l’ultima tappa di un lungo percorso musicale che, con il lavoro e l’impegno, spero mi porti quelle risposte e quelle soddisfazioni che ho sempre ricercato”. Il brano “Siamo già domani” – uscito lo scorso 17 luglio con l’etichetta discografica Olé Artist – è stato scritto da Francesco Monte, Luca Mele e Alessandro Grasso che ha curato l’arrangiamento assieme a Marcello Sutera.

NEXT > GIUSEPPE ANASTASI – “BLA BLA STAR”

BLA BLA STAR (Giuro Srl / Believe Digital) è il singolo di GIUSEPPE ANASTASI, tratto dal suo nuovo disco di inediti in uscita prossimamente

È un Giuseppe Anastasi inedito quello che canta “Bla Bla Star”, un brano che lui stesso definisce “popeton” il risultato di una fusione tra il pop e il reggaetton, con un ritmo tutto da ballare. Il testo è ironico, ma critico nei confronti di certi dibattiti televisivi inconsistenti.

È online anche il video, diretto da Giacomo Moschetti, nel quale Giuseppe Anastasi si improvvisa ballerino, con una coreografia e un set “casalingo”

«”Bla bla star” è una canzone allegra, ma non troppo –dichiara GIUSEPPE ANASTASI – A me certa televisione non piace e quando mi capita di guardarla mi imbarazzo e vorrei fuggire via dal pianeta. Il video ed il ritmo della canzone sono funzionali, servono per indorare la pillola.».

Giuseppe Anastasi è autore e compositore, nato a Palermo nel 1976. Durante la sua carriera artistica, ha scritto per Arisa, Noemi, Emma, Anna Tatangelo, Michele Bravi, Tazenda, Mauro Ermanno Giovanardi, Francesco Baccini, Mietta, Alexia. Ha collaborato e collabora con Mogol, Lelio Luttazzi, Mauro Pagani, Cheope, Adriano Pennino, Tony Bungaro, Cesare Chiodo, Mario Lavezzi, Ferdinando Arnò, Maurizio Filardo, Federica Abbate, Amara. Nel 2006 è tra i vincitori di Musicultura e nel 2009 vince il suo primo Sanremo Giovani con la canzone “Sincerità”, interpretata da Arisa, sempre in quella edizione la canzone vince anche il premio della critica “Mia Martini” ed il premio “sala stampa TV e radio”. Nel 2010 partecipa al suo secondo Sanremo con la canzone, interpretata sempre da Arisa, dal titolo “Malamorenò”, brano anch’esso estratto dall’album omonimo di cui Giuseppe è autore e coautore di tutti i testi. Nel 2012 partecipa al terzo Sanremo con la canzone “La notte”, seconda classificata, vincitrice di 4 dischi di platino e canzone italiana più venduta del 2012, estratta dall’album “Amami” dove Giuseppe è autore e coautore di 8 brani, tra i quali “L’amore è un’altra cosa” ed “Il tempo che verrà”, quest’ultima è stata inserita nel film di Ricky Tognazzi “Tutta colpa della musica”. Nello stesso anno scrive insieme all’amico e collega Alfredo Rapetti Mogol (Cheope) il manuale Scrivere una canzone”, edito dalla Zanichelli, e pubblica il brano “Meraviglioso amore mio” canzone inserita nel film Pazze di me” di Fausto Brizzi e vincitrice di due dischi di platino. Nel 2014, alla quarta partecipazione, vince il suo secondo Sanremo, sempre con Arisa, con la canzone “Controvento”, che registra due dischi di platino. Nel 2016 è la volta di “Guardando il cielo”, quinta partecipazione al festival dei fiori e disco d’oro. Nel 2017 partecipa per la sesta volta a Sanremo con la canzone “Il diario degli errori” scritta insieme agli amici e colleghi Cheope e Federica Abbate e portata al successo da Michele Bravi, vincitrice di due dischi di platino. Durante lo stesso anno Giuseppe è autore della canzone “Democrazia” inserita nel film “L’ora legale” di Ficarra e Picone e della canzone “Ho perso il mio amore”, scritta con Cheope e Federica Abbate e inserita nel film “La verità, vi spiego, sull’amore”, e partecipa come autore e produttore tra le nuove proposte con il brano “Insieme”, interpretato da Valeria Farinacci. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo disco di inediti “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo” che vince la Targa Tenco come “miglior opera prima”.

“A UN PASSO DALLA LUNA” di ROCCO HUNT e ANA MENA è DISCO D’ORO!

ROCCO HUNT e ANA MENA segnano un colpo dopo l’altro!  

Dopo aver scalato la Chart Top 50 Italia di Spotify, raggiungendone la vetta, la coppia più esplosiva dell’estate italiana conquista il Disco d’Oro con la hit “A UN PASSO DALLA LUNA” (Sony Music Italy), dimostrando ancora una volta la forza del singolo, a sole tre settimane dalla sua uscita!

Ma Rocchino non si ferma qui e porta a casa un altro importante risultato: “TI VOLEVO DEDICARE” feat. J-Ax & Boomdabash, tormentone dello scorso autunno contenuto nel suo album “LIBERTÀ”, ha ottenuto il Triplo Disco di Platino (certificazioni diffuse oggi da Fimi/GfK Italia)Il brano è entrato nella Viral 50 Global di Spotify e il suo video (https://youtu.be/kFF2i6sUj1M), che è stato primo in tendenze su YouTube, conta oltre 84 milioni di view.

Il rapper salernitano vanta ben due brani in Top 50 Italia di Spotify, con “A UN PASSO DALLA LUNA” al primo posto e “TI VOLEVO DEDICARE” alla posizione 38, per non dimenticare il secondo posto di KARAOKE, brano di cui Rocco è autore.

Da una parte Rocco conferma il suo essere un hitmaker multiplatino di inestimabile talento, che già da anni ci fa ballare in veste di autore dei maggiori tormentoni della bella stagione, dall’altra Ana Mena, già al top delle chart spagnole e terza artista più ascoltata in Spagna, si tiene stretta la nomina di regina dell’estate per il terzo anno di fila!

“A UN PASSO DALLA LUNA” è accompagnato da un videoclip – diretto da The Astronauts e visibile al link https://bit.ly/32l8IAT – ed è stato per due settimane al vertice delle tendenze su YouTube, dopo esser balzato al numero 1 a poche ore dalla release, sostando al primo posto per ben tre giorni.

Il brano, prodotto da Zef e scritto da Rocco Hunt e Federica Abbate, è disponibile in streaming e digitale al link https://smi.lnk.to/RHaunpassodallaluna.

A seguito di un anno di gradi soddisfazioni, è scalpitante Rocco Hunt e non vede l’ora di incontrare finalmente tutti i suoi fan nelle principali città italiane! Si dovrà aspettare maggio 2021 ma Rocco è pronto a far vivere momenti indimenticabili alla sua famiglia allargata, quella che da anni lo accoglie con grande affetto sotto i palchi e per le strade.

Alla luce dei recenti avvenimenti e delle disposizioni governative, il LIBERTÀ TOUR di ROCCO HUNT, organizzato da Friends and Partners, seguirà il seguente calendario:


7 MAGGIO 2021 –
 DEMODÈ – MODUGNO

(recupero data del 22 maggio 2020)

13 MAGGIO 2021 – ESTRAGON – BOLOGNA

(recupero data del 9 aprile 2020 e successivamente del 15 maggio 2020)

14 MAGGIO 2021– FABRIQUE – MILANO

(recupero data del 17 aprile 2020 e successivamente del 14 maggio 2020)

15 MAGGIO 2021 – ATLANTICO LIVE – ROMA

(recupero data del 4 aprile 2020 e successivamente del 19 maggio 2020)

21 MAGGIO 2021 – PALAPERTENOPE – NAPOLI – SOLD OUT

(recupero data del 3 aprile 2020 e successivamente del 24 maggio 2020)

22 MAGGIO 2021 – PALAPERTENOPE – NAPOLI

(recupero data del 23 maggio 2020)

#SuonaItaliano