Tutti gli articoli di admin

Marianne Li – “Barabba”

Barabba è il nuovo singolo di Marianne Li su etichetta CNI Compagnia Nuove Indye / distribuzione digitale CNI/Pirames International. Estratto dal HI-Qu disc, composto da quattro brani, di prossima uscita, e dal cd, anch’esso di prossima uscita, i cui pezzi, tutti del famoso compositore Sergio Rendine, saranno dedicati, ciascuno, ad una provincia della Regione Sicilia.Marianne Li, trombettista di estrazione classica, esplode con un sound giovane e a metà strada fra il lirismo, la dance e i ritmi arabi.
Barabba, ambientato e dedicato alla città di Palermo, rievoca i suoni mediterranei dei mercati, la dance dell’essere giovani e spensierati, il suono lirico della parte cantabile, che fa da collante fra un tempo passato e uno proiettato al futuro.

“Dopo un percorso prettamente classico/orchestrale (Prima Tromba all’Opera del Cairo, Orchestra Verdi di Milano, e altre) incontro il Maestro Sergio Rendine, come una folgorazione sulla via di Damasco.Vede in me, subito, una luce diversa, quella che con l’orchestra ha poco a che fare. Avevo attraversato un momento di grande dolore, dovuto proprio al non sentirmi adeguata fra tanti orchestrali e alla mia incapacità cronica di suonare nella massa senza dover esprimere la propria personalità, anzi annullandola al giusto servizio della compagine. È un mestiere preciso, difficile, con regole ferree.Coltivavo invece nel cuore da sempre, il sogno di fare la solista, ma si sa, i sogni non sempre si avverano. Non era facile trovare qualcuno importante, di superlativa bravura, di grande maestria, che decidesse autonomamente di cogliere ciò che ero. Poi è arrivato e per me è stato non un sogno che si realizza, ma un miracolo”. Questa la dichiarazione dell’artista.

Dal suo punto di vista invece il grande compositore ci spiega: “Avevo fatto musica cosiddetta “leggera” nella prima gioventù. Ora in età matura mi è tornata la voglia di “palloncini colorati”, di piccoli e leggeri  Péchés de vieillesse, per dirla con Rossini, quelli che io chiamo  i miei pop games, anche per ricordare ad un mondo in caduta libera e drammatica, che un giocattolo non è un computer e un sentimento non è uno spread. Una piccola canzone, oggi, può aiutarci come una sinfonia, a ritrovare valori interni che non devono essere perduti, ed esistono quelli piccoli ma preziosissimi come il piacere e la capacità di giocare ancora.”

“Notte di Luce” – Il videoclip del Maestro Federico Longo

Una nota di LA grave all’ottava cupa del pianoforte. Così si apre Notte di Luce (su tutte le piattaforme digitali dal 23 agosto) il brano apripista dell’omonimo album del Maestro Federico Longo, in uscita prossimamente.
C’è un senso profondo in questa nota primordiale, nel modo minore degli accordi di una musica che ambisce alla speranza, alla ripartenza, a quella luce spiraglio di speranza dalle tenebre. Perché per sopravvivere al dolore e alla notte bisogna conoscerli, affrontarli, provarli sulla pelle.
Nella progressione armonica che vede la simultanea presenza del modo maggiore e del modo minore e che conduce fino ai raggi di soli espressi dalle scale di un violino di vivaldiana memoria, c’è tutta la semantica del Maestro Longo.

La musica assoluta del Maestro ha un linguaggio intrinseco che non richiede versi testuali: essi sono tradotti nel sentire dell’ascoltatore. Il suo repertorio non è ascrivibile a una categoria musicale o a un periodo storico definito. 
Una musica figlia del momento difficile che accomuna tutti noi, che cela all’interno le coordinate geografiche con traguardo sulla speranza. Un viaggio attraverso il suono per simboleggiare la rinascita della luce dopo le ombre della sofferenza.
Chiudete gli occhi e senza aprirli, lasciatevi guidare: la vostra bussola sarà il suono che rischiara la notte.

DYDO PRESENTA IL VIDEO DI “SCEGLI ME”

Di cosa parla “Scegli me”?

“Scegli Me” è uscita dopo il lockdown, volevo mandare un messaggio positivo, qualcosa che potesse unire le persone. In questi mesi ho scritto tantissime canzoni, ma io e il mio produttore musicale Alfredo Grassi abbiamo pensato che “Scegli Me” fosse perfetta per questo momento. Per molti anni mi sono sentito dire che la musica con un significato non ha mercato ed ora che, totalmente indipendente, i miei due singoli più positivi e profondi “Mi Salverai” e “Scegli Me” totalizzano centinaia di migliaia di streams sono fiero di aver creduto nel mio ideale e di averlo comunicato senza compromessi… credo che questo sia il momento di far ascoltare alle persone anche un rap che ha un significato e non solo messaggi negativi

Parlaci della realizzazione del videoclip

Il video è stato girato da Marco Ravelli e Giorgio Pesenti all’osservatorio “la torre del sole” di Brembate Sopra (BG)… tutto il concept del singolo, a partire dalla copertina dove appare una coppia di alieni fumetto, gira intorno al concetto delle stelle… Dello spazio… ho immaginato “Scegli Me” come un amore così forte da non sembrare nemmeno terrestre… una delle iniziative si trova sul sito www.dydo.it dove i miei fan possono dare un nome ad una stella e farla brillare nel cielo dei Dreamers”

GIGI D’ALESSIO – RIPROGRAMMATO PER IL 2021 IL “NOI DUE TOUR”

A causa delle disposizioni in materia di contenimento del coronavirus, il “Noi due tour” di Gigi D’Alessio è riprogrammato per il 2021.

Ecco le nuove date confermate:

16 ottobre Bari – Teatro Team (recupero del 18 aprile e 19 novembre 2020)

22 ottobre Catania – Teatro Metropolitan (recupero del 24 aprile e 14 ottobre 2020)

23 ottobre Catania – Teatro Metropolitan (recupero del 25 aprile e 15 ottobre 2020)

29 ottobre Parma – Teatro Regio (recupero del 1°aprile, 27 maggio e 28 ottobre 2020)

31 ottobre Roma – Auditorium Parco della Musica (recupero del 19 maggio e 5 ottobre 2020)

3 novembre Bologna – EuropAuditorium (recupero del 18 marzo e 16 novembre 2020)

6 novembre Montecatini (PT) – Teatro Verdi (recupero del 21 marzo e 15 novembre 2020)

8 novembre Milano – Teatro Nazionale (recupero del 24 maggio e 13 novembre 2020)

12 novembre Torino – Teatro Colosseo (recupero del 7 aprile, 5 maggio e 27 ottobre 2020)

13 novembre Varese – Teatro Openjob Metis (recupero del 3 aprile e 25 ottobre 2020)

15 novembre Genova – Politeama Genovese (recupero del 25 marzo e 20 ottobre 2020)

20 novembre Firenze – Teatro Verdi (recupero del 27 aprile e 24 ottobre 2020)

Entro il 30 settembre 2020 verranno comunicate le date di recupero dei concertidi NapoliCremona e Crotone.

I biglietti già acquistati rimangono validi per le nuove date corrispondenti.

Tutte le informazioni su: www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it.

Gianna Nannini a “La Notte della Taranta” il 28 agosto

La rocker Gianna Nannini torna dopo 16 anni a La Notte della Taranta! La cantautrice farà parte del cast artistico del Concertone finale di Melpignano, trasmesso da Rai 2,  il 28 agosto alle 22.50.

Quando, nel 2004, si esibì sul palco del Concertone, regalò al pubblico una performance indimenticabile e densa di significato. Anche quest’anno porterà a La Notte della Taranta tutta la sua grinta per una serata che si preannuncia magica. Dolcezza melodica e trascinante energia, voce graffiante e profonda, Gianna Nannini regalerà al pubblico della Taranta una nuova esplosiva emozione! L’artista ha infatti accettato l’invito del maestro Paolo Buonvino e sarà sul palco, rigorosamente senza pubblico, di Melpignano: un unico prezioso regalo al pubblico che seguirà il concerto in onda su Rai 2 il 28 agosto, perché i suoi i concerti dal vivo in Italia e all’estero sono stati posticipati al 2021.

Si completa così il cast del Concertone 2020: NanniniMahmood e Diodato accompagnati dall’Orchestra Popolare Notte della Taranta e dall’Orchestra Roma Sinfonietta dirette dal maestro e compositore di celebri colonne sonore Paolo Buonvino.  La Notte della Taranta è un progetto culturale sostenuto da Regione Puglia, Unione dei Comuni della Grecìa salentina, Istituto di ricerca Diego Carpitella con la collaborazione di Apulia Film Commission.

ELISA – NUOVI LIVE A SETTEMBRE

“.. E niente mi sa che facciamo altri tre concerti!!! Torniamo perchè serve tornare, e a me piace fare quello che serve, per la mia famiglia sulle ruote, i miei musicisti e la mia crew. Come è stato anche per il concerto a Fusine, anche tutto il ricavato di questi nuovi concerti andrà interamente a tutta la mia crew, ai tecnici e ai miei musicisti, per sostenerli in questi mesi in cui nel nostro settore non è ancora avvenuta una vera ripresa, e non è prevista almeno fino alla primavera del 2021 o probabilmente oltre. La musica è cibo per l’anima. Vi aspettiamo come sempre e più di sempre e non vediamo l’ora”, Elisa annuncia così al pubblico il suo ritorno sul palco a settembre.

L’artista torna live per sostenere le persone della sua crew e i suoi musicisti (il ricavato dei concerti andrà interamente a tutti loro), così come già fatto a Fusine.

Le nuove date saranno tutte in location storiche e suggestive. Si parte il 15 settembre da Caserta – Real Belvedere di San Leucio e si prosegue il 17 settembre a Vicenza in Piazza dei Signori, il 19 a Cattolica (Rn) in Arena della Regina. I biglietti per le date di Caserta e Cattolica saranno disponibili su ticketone.it. Date in aggiornamento e informazioni su friendsandpartners.it.

“ANDROMEDA” DI ELODIE È CERTIFICATO DISCO DI PLATINO

Continua inarrestabile la corsa di Elodie, che, dopo il disco d’oro per l’album “This is Elodie”, oggi ottiene la certificazione che attesta il disco di platino per “Andromeda”, canzone presentata al 70° Festival di Sanremo, già disco d’oro, con 17 milioni e mezzo di stream e 18 milioni di views.

Tra i protagonisti del panorama musicale nazionale in questa estate 2020, Elodie, grazie al singolo “Guaranà” e la collaborazione in “Ciclone” di Takagi & Ketra, entrambi disco d’oro, si conferma una degli artisti più apprezzati da pubblico e critica.

L’estate live di Elodie è già iniziata con “This is Summer”, cinque date live sui palchi all’aperto di alcuni dei più importanti festival della stagione. Ha già cantato in Valle D’Aosta, lo scorso 18 luglio, in occasione del Musicastelle Outdoor 2020, e mercoledì 5 agosto, all’Indiegeno Fest di Patti (ME). Domenica 30 agosto terrà una special performance insieme a Dardust e Mahmood durante il “Memorial Alessandro Troiani” ad Ascoli Piceno, giungerà poi a Catania, giovedì 3 settembre e a Sammichele di Baridomenica 13 settembre, per il Sammichele Music FestivalElodie porterà sul palco “Guaranà”, certificato disco d’oro, con più di 17 milioni di stream e 20 milioni di views, “Andromeda”, disco di platino, altri brani di successo contenuti nell’album “This is Elodie” e non solo.

Con la certificazione di disco d’oro per l’album “This is Elodie” ottenuta pochi giorni fa, 3 milioni di ascoltatori mensili su Spotify, più di 240 milioni di visualizzazioni sul proprio canale YouTube, e il titolo di unica cantante presente nella Top200 Italia di Spotify con tre brani (“Margarita”, “Guaranà” e il featuring in “Ciclone” di Takagi e Ketra), il percorso musicale di Elodie continua a riscuotere successo.

NEXT> JOSATO presenta il videoclip di “Beverdì”

Di cosa parla la canzone e cosa vuol dire il titolo?

“Beverdì è la combinazione tra le parole  venerdì  e bere  che unendosi creano la parola  “Beverdì” usata in gergo giovanile per intendere un venerdì in cui si beve e si fa festa. Il testo è scritto da me e racconta di un rapporto (in questo caso di un amicizia molto forte ) finito. Nel brano ricordo momenti , odori , progetti, e soprattutto gli “iconici” “Beverdì” che trascorrevo insieme alla persona in questione. Voglio mostrarmi forte, sicuro, aperto a nuove amicizie ma infondo c’è una sottile  linea di nostalgia e di incapacità ad accettare la fine  di questo rapporto”.

Sentiamo diverse influenze in questa produzione…

“Il genere é pop con sonoritá etniche dovute ai miei gusti e alla musica che ho sempre ascoltato e che mi rappresenta; scelgo questo sound anche per ricordare , in maniera originale ed innovativa ,  il sound  e le radici della mia terra, Napoli, e della musica classica napoletana”.

Parlaci del videoclip

“Il video è stato studiato e pensato in ogni minimo dettaglio , dallo stile dell’ outfit alle coreografie ; non si è voluto creare un video in cui si racconta il brano in maniera esplicita e banale ma bensì un video artistico e suggestivo dovuto dalla scelta della location ( Monte Faito) , dal makeup e dall unione della danza in quanto sono anche ballerino”.

VIDEO > LA MUNICIPÀL – “L’ORSA MAGGIORE”

E’ uscito il videoclip di “L’ORSA MAGGIORE”. Si tratta del lato A del nuovo doppio singolo del progetto “Per resistere alle mode” de LA MUNICIPÀL,
caratterizzato dall’uscita di 5 doppi singoli (rilasciati in digitale e in formato vinile 45 giri a tiratura limitata) prodotti da luovo e Artist First, che saranno poi raccolti in una speciale pubblicazione.

Il video, nuovamente affidato alla regia di Giacomo Spaconi, vede ancora una volta protagonista Fabrizio Colica del duo Le Coliche, proseguendo la narrazione iniziata con i precedenti capitoli, “Quando crollerà il
governo”
e “Che cosa me ne faccio di noi”, primi videoclip estratti da “Per resistere alle mode”.

GUIDA ALL’ASCOLTO DEL BRANO “L’ORSA MAGGIORE”
Un sogno fluttuante tra costellazioni e ricordi di una storia passata, il tutto reso ancora più confuso da una festa tra amici, una festa di quelle distruttive, che ti rimettono in gola tutte le cose lasciate in sospeso, tutti gli
amori svaniti per caso.

NEXT> Napodano – “Pillole Blu”

Dopo i buoni risultati ottenuti nel circuito Indie Pop nazionale con “Maledetti anni 80”, Napodano rincara la dose a colpi di pillole, blu per l’occasione, regalando agli ascoltatori un piccolo cult dolce amaro.Ma cosa sono realmente le misteriose “Pillole Blu” del nuovo singolo del cantautore romano?”No, non sono viagra, – racconta Napodano – si chiamano benzodiazepine.

Vanno via come il pane, qui; le danno a noi, i matti, perché siamo troppo sensibili e forse la vita ci ha toccato dentro un po’ troppo forte. Ma i matti siamo noi che abbiamo provato a volare troppo vicino al sole o sono loro che non hanno volato mai?”Ancora una volta al fianco di Street Label Records e distribuito da Believe, il brano è disponibile in tutti i digital store ed è prodotto musicalmente da Sam Rafalowicz.

In un’ estate atipica dove però i pezzi da spiaggia stanno invadendo radio e playlist, “Pillole Blu” è quel qualcosa di diverso che accende la fantasia. Fresco e solare come la stagione in corso, ma con quel piglio d’autore che non passerà inosservato al pubblico indie.